CONDIVIDI SU:

Nella foto che vedete sotto potete osservare un nutrito gruppo di persone aderenti all’Anti-vaccination league.

L’Anti-vaccination league nasce in Gran Bretagna a fine 1800. Non fu il nome definitivo, nel tempo crebbe e si organizzò, passò da diverse realtà slegate tra loro e confluì in una organizzazione nazionale dal nome “The National Anti-Vaccination League”, precisamente nel febbraio 1896.

Sapete cosa chiedevano? La rivendicazione della legittima libertà del soggetto in materia di cure mediche. 123 anni fa chiedevano la stessa identica cosa.

Voi credete che siano nati dal nulla? Il fondatore della “Anti-Compulsory Vaccination League”, Richard B. Gibbs, aveva presentato molte petizioni al Parlamento inglese contro la vaccinazione obbligatoria portando molte testimonianze di genitori che affermavano che i loro figli erano morti dopo la vaccinazione e queste petizioni non erano state rese pubbliche.

Parliamo di un periodo storico dove la vaccinazione obbligatoria prevedeva multe e prigione, e comunque una corposa minoranza pretendeva chiarezza sulla sicurezza dei vaccini e pretendeva libertà di scelta. Rendiamoci conto che era il vaiolo, non il morbillo.

La forza del movimento inglese e l’opposizione alla vaccinazione obbligatoria portarono all’istituzione di una commissione. Nel 1896, la commissione suggerì la rimozione delle pene (cioè multe o imprigionamento) per la mancata vaccinazione). La legge sulla vaccinazione del 1898 alla fine rimosse le pene e includeva una clausola di “obiettore di coscienza” in modo che i genitori che non credevano nella sicurezza o nell’efficacia della vaccinazione potessero ottenere un certificato di esenzione.

La “minoranza” degli “anti-vaccinisti” inglesi (anche se chiedevano solo libertà di scelta ai tempi venivano chiamati allo stesso modo) era così imponente che il Manifesto delle elezioni generali del 1900 del Partito laburista conteneva un impegno per “Nessuna vaccinazione obbligatoria”.

Hanno vinto 123 anni fa, vuoi che non vinciamo oggi?

CONDIVIDI SU: